In che modo usare una monospazzola aiuta nella pulizia completa

17 Dicembre 2015
La monospazzola è una macchina professionale, necessita pertanto di un addestramento specifico per manovrarla

Il tocco del professionista

Per chi lavora nel settore delle pulizie è di grande importanza conoscere alla perfezione gli strumenti del mestiere, e sicuramente i professionisti conosceranno bene l’importanza di avere tra i propri macchinari, la monospazzola la quale può essere usata sia per manutenzione ordinaria che straordinaria.

Perché è così importante avere una monospazzola?

Innanzitutto è importante sapere che la monospazzola è un macchinario eclettico che può essere utilizzato per la manutenzione in genere di numerose tipologie di pavimentazioni, tra cui:

  • parquet
  • marmo
  • granito
  • cemento
  • resine
  • pietre naturali
  • pvc
  • linoleum
  • cotto

La monospazzola, nasce come un’applicazione diversa della lucidatrice a secco. Grazie ad una vasta gamma di accessori intercambiabili e a seconda del numero dei giri eseguiti è adattabile a numerosi tipologie di lavoro. Le monospazzole si dividono in 3 differenti tipologie:

  • Bassa velocità ST – con utilizzo specifico di pulizia e lavaggio di pavimenti e moquette, deceratura, cristallizzazione pavimenti, rilevigatura parquet
  • Alta velocità HS – con utilizzo specifico di lucidatura, deceratura a secco
  • Ultra-alta velocità – per utilizzo specifico di lucidatura

A seconda del numero dei giri eseguiti da una monospazzole, si otterrà una pulizia più o meno aggressiva.

Come funziona e com’è composta

La monospazzola è essenzialmente composta da:

  • Il manico con il timone di guida
  • il motore elettrico di potenza,
  • sistema di riduzione/aumento dei giri dal motore alla spazzola/disco
  • la spazzola e/o il disco trascinatore

E tre sono i principali accessori che è possibile aggiungere:

  • serbatoio per la soluzione detergente,
  • vaporizzatore per pulizia spray o sistemi a secco,
  • gruppo aspirante per l’eliminazione delle polveri

A seconda del lavoro da effettuare si potranno scegliere anche:

  • Dischi trascinatori (per pavimenti omogenei e lisci)
  • Dischi abrasivi
  • Spazzole
  • Pesi supplementari

Nel funzionamento della monospazzola bisogna tener presente il rapporto tra pressione sul pavimento e il numero di giri, che cambierà a secondo del tipo di pavimento da trattare.

Per esempio, per la pulizia ordinaria, sarà necessario imprimere maggiore pressione sul pavimento e avere un basso numero di giri.

Questa è una macchina professionale, necessita pertanto di un addestramento specifico per manovrarla e soprattutto per poter realizzare trattamenti efficaci, utilizzando i giusti prodotti e i giusti dischi, che determinano il numero di giri eseguiti dalla macchina. La manovra della macchina differisce tra bassa e alta velocità, per questo è bene affidarsi ai professionisti.

Chiamate gli esperti!

Oltre che ad intervenire tempestivamente per un intervento mirato di pulizia, con la massima competenza e la sua esperienza trentennale, Magica Servizi è rivendita e noleggio di macchinari per uso civile e industriale.

Vi sarà possibile scegliere tra marchi di altissima qualità, tra cui Karcher, Lindhaus, IPC Soteco, IPC Gansow e Rotowash sia che abbiate una vostra impresa di pulizie o che siate privati.

Non solo, avvalendovi di personale altamente specializzato potrete ottenere assistenza e pezzi di ricambio per prolungare la vita dei vostri preziosi strumenti di lavoro.

Non esitate a contattare Magica Servizi e prendete appuntamento nella sede di Varese, dove potrete discutere delle vostre necessità, presentando le esigenze da soddisfare. Grazie al personale sarà possibile trovare la miglior soluzione possibile: l’acquisto o il noleggio delle macchine più adatte e ricevere un preventivo gratuito e senza alcun impegno in brevissimo tempo!
Per maggiori informazioni sui nostri macchinari visita il sito www.macchinepulizie.com

Leave a Comment